Terracotta

Nella terracotta c’è la magia della materia, una magia che solo col fuoco comincia a realizzarsi – fintantoché si plasma la terra si può solo intuire cosa accadrà durante la cottura – ogni volta c’è un fattore di imprevedibilità che le dona il fascino del mistero ed è solo col passare del tempo, l’esposizione al susseguirsi delle stagioni e la sedimentazione della polvere che l’incantesimo si realizza pienamente. La terracotta è, per me, la materia più alta che ci sia, perché è quella più corrispondente alle mie emozioni.

avanti