L’opera di Ilario protagonista all’esame di Stato 2018 del Liceo Monti.

L’alternanza scuola lavoro è diventata, con la legge 107 del 2015, una delle attività protagoniste dei percorsi formativi del Licei nonché dell’esame di Stato previsto a loro conclusione.Da tempo il Liceo Monti di Cesena collabora con  Ilario Fioravanti ed in particolare con  Adele Briani, per sviluppare progetti che abbiano come scopo l’arte di Ilario, le sue opere, la sua creatività, la sua vicinanza ai giovani e ai loro percorsi di crescita  culturale. Durante il presente anno scolastico alcuni studenti e studentesse hanno portato avanti un progetto di catalogazione di  incisioni, sanguigne e seppie. Una di queste studentesse ha voluto approfondire ulteriormente lo studio sull’arte di Ilario producendo una tesi per il suo esame di Stato dal titolo “Tra passato, presente e futuro” attraverso le kylixes di Ilario Fioravanti. L’artista ha creato queste opere nell’ambito di un progetto, commissionato dal Comune di Savignano Sul Rubicone,  dedicato ai luoghi della memoria presenti all’interno della città  con l’intento di ricordare alle giovani generazioni che l’attuale democrazia è il risultato di importanti sacrifici, sacrifici che la città di Savignano ha  dovuto sopportare  in maniera ingente nel passato. Queste kylixes in bronzo rappresentano ognuna i luoghi simbolo del coraggio della città  nella partecipazione al movimento di resistenza all’occupazione nazifascista. Il lavoro di Ilario funziona  da guida lungo tutto il percorso della tesi che si articola in contributi relativi alla storia italiana, alla letteratura greca, alla storia dell’arte, alla filosofia. Queste opere sono anche state  protagoniste di una  manifestazione e di una mostra intitolata “Nuvole architettoniche” che ha celebrato l’opera di Ilario attraverso l’omonimo libro di Cesare Padovani, che ha analizzato con appassionato coinvolgimento l’iconografia dei lavori dedicati alla classicità.  Il lavoro di Chiara è stato molto apprezzato dalla commissione  esaminatrice  ed ha certamente contribuito a farle assegnare la valutazione massima al termine dell’esame. Di seguito la copertina del  lavoro di Chiara.

chiara-ventrucci-tesi-esame-014

Scritto da stefano.scarpellini il 24 Lug 2018 in Eventi, Eventi-eventi, News

indietro