Incontri di Casa dell’Upupa. “I riti della tavola in Romagna”. Sabato 13 dicembre 2014

Il cibo è cultura: lo dimostra Eraldo Baldini nel saggio “I riti della tavola in Romagna”. L’uomo ha sempre cercato in ciò che mangia qualcosa in più che il mero nutrimento. Cibarsi è inserire dentro di noi dei poteri che possono giungere dalle piante, dagli animali, dalle particolari costellazioni: per ogni momento dell’anno c’è una ritualità legata al cibo. I riti possono essere inseriti nel calendario pubblico (Natale, Carnevale, Pasqua), ma anche essere legati al privato, (la nascita,  il battesimo, le nozze). Alcuni cibi vantano poteri altamente simbolici: pane, vino, formaggio e sono collegati a luoghi importanti, primo fra tutti il focolare, centro magico della casa, asse del mondo spirituale e materiale. La civiltà contadina è esistita fino a tempi assai recenti, specialmente nelle nostre zone, il volume ne recupera aspetti interessanti.Con il meraviglioso contorno delle opere di Ilario Fioravanti la Casa dell’Upupa ha accolto l’antropologo culturale e scrittore Eraldo Baldini che, con la presentazione di Paolo Turroni, ha intrattenuto i tanti amici convenuti con la narrazione sapiente delle storie tratte dal suo libro. L’interesse suscitato è stato notevole e l’autore ha risposto alle numerose domande dei convenuti intrigati dalla suggestione del contenuto del testo.

Scritto da stefano.scarpellini il 14 Dic 2014 in Eventi-eventi

indietro